logo
San Daniele del Friuli: storia e tradizione - Al Campanile di San Daniele
15489
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15489,page-parent,ajax_fade,page_not_loaded,,side_menu_slide_from_right,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-13.7,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

San Daniele del Friuli

San Daniele del Friuli:

Un mondo dove l’incontro tra la poesia popolare, il modo di pensare, la cucina ed il bicchier di vino fondendosi creano colori vivi e sinceri nel parlare, nel vivere quotidiano, nel sentirsi parte di un territorio.

UN PO DI STORIA DI SAN DANIELE DEL FRIULI

E’ un luogo che affascina per la sua storia, un borgo che ha saputo mantenere il legame con il suo passato e con le sue tradizioni.

 

Centro del Friuli collinare, da sempre punto d’incontro di cultura e diversità tra popoli, San Daniele del Friuli è arroccato sulla sommità di un colle e domina il territorio circostante.

 

Nel quindicesimo secolo, dopo molti avvicendamenti, passo sotto il dominio veneziano che gli permise di godere di autonomia e prosperità, consentendogli anche un’importante sviluppo letterario, artistico ed architettonico.

Con il Trattato di Campoformio del 1797 la cittadina passo sotto la dominazione austriaca sino al 1866 quando fu annessa al Regno d’Italia.

Passeggiando tra le sue vie si respira un’atmosfera unica di grande cultura e poesia circondati dai ricordi di una storia che ha radici antiche e profonde.

 

Il prosciutto di San Daniele DOP che vi si produce, internazionalmente riconosciuto come un’eccellenza Italiana, vanta una storia molti antica ed una tradizione continuata nei secoli. Il microclima unico ne definisce ed esalta profumo e sapori e gli conferisce quel sapore delicato ma accattivante amato in tutto il mondo.

 

Dal 1985 a lui è dedicata una festa di quattro gironi “Aria di Festa” in cui si può degustare il famoso prosciutto immersi in un clima allegro e conviviale.

La produzione della trota salmonata, che rappresenta oggi un alimento ricercato e considerato alternativo al salmone, il frico, i formaggi ed i vini del territorio rappresentano solo alcune delle eccellenze gastronomiche di San Daniele del Friuli e del nostro territorio.

 

Il profilo maestoso delle Alpi Giulie, il monte Ragogna, la suggestione dell’anfiteatro morenico del Tagliamento, scorci affascinanti e monumenti di rara bellezza, luoghi che hanno dato forma al nostro territorio alle nostre genti.

 

Itinerari storici per i luoghi della Grande Guerra, itinerari ciclabili, il lago di Ragogna, i laghetti di San Daniele, parchi attrezzati per spuntini e passeggiate, l’osservazione della fauna e della flora, tutto questo troverete esplorando i dintorni per vivere ed immergervi nelle bellezze della natura che ci circonda.

 

Un borgo, quello di San Daniele, ancora vivo, ancora autentico, ancora da vivere.

Cosa vedere a San Daniele del Friuli: